Portatori sani

Dicembre 14, 2018 0 Di wp_3697678

Con questa espressione indichiamo persone che vivono da anni con tumori o linfomi o leucemie a loro presentati come “maligni” e avendo spesso ricevuto prognosi molto gravi. Essi sono prove viventi che questa “malignità” è una radicata convinzione da sfatare. Altrimenti come potrebbero avere nel corpo tumori “maligni” senza risentirne? Essi danno ragione a chi sostiene che “il cancro”, come tutte le altre “malattie”, è un “programma biologico sensato” e cioè la risposta del corpo a un conflitto, a uno stress, a un vissuto negativo, col concorso di fattori esterni (Inquinamento elettromagnetico, cibi industriali, scarsa assunzione di acqua, inquinanti ambientali ).
Altre persone vivono avendo malattie“inguaribili” (come sclerosi multipla, diabete anche di tipo 1 ecc. )